prima pagina indice del numero stampa questa pagina esporta in pdf Quaderno del 29 marzo 2018

+T -T Dossier

Le Regioni e l’Addendum al documento di posizione italiana sul Quadro Finanziario Pluriennale

In questa sezione:


Le posizioni politiche dell’Italia espresse in ambito CIAE

di Cecilia Cellai
Settore Sviluppo Sostenibile - Tecnostruttura

La riflessione che si è svolta in ambito di Comitato interministeriale Affari europei (CIAE) a partire dal 2017 ha attribuito consistente rilievo al Quadro Finanziario Pluriennale post 2020, in considerazione del prossimo avvio del negoziato previsto per maggio 2018.

Particolare attenzione è stata dedicata ad alcune importanti rubriche, quali in primo luogo la Politica Agricola Comune (PAC), con riguardo alle ipotesi di lavoro della Commissione europea circa le modalità future di finanziamento di questa politica e i criteri di ripartizione delle risorse; altro tema cruciale è rappresentato dal futuro della Politica di Coesione, di cui sono stati esposti gli aspetti generali del documento di posizione, come espressa al 7° Forum Coesione della Commissione europea il 26 giugno 2017 e poi nell’accordo a difesa della politica di coesione post 2020 sancito in Conferenza Unificata del 9 novembre 2017.

Considerate, inoltre, le pendenze finanziarie dovute al negoziato col Regno Unito, il CIAE ha dato mandato ad un Tavolo di coordinamento tecnico ad hoc di approfondire alcune ipotesi sul bilancio complessivo dell'Unione Europea, analizzandone gli impatti per l'Italia in termini di policy e di contributo finanziario.



In questa sezione: