prima pagina indice del numero stampa questa pagina esporta in pdf Quaderno del 28 marzo 2014

+T -T Approfondimenti

Responsabilità sociale d'impresa, lo stato dell'arte del progetto interregionale


Il quadro di riferimento

di Tecnostruttura - Settore Interregionalità e transnazionalità

A partire dal 2001, anno nel quale la Commissione Europea ha pubblicato il Libro Verde Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese, il tema della Corporate Social Responsibility o Responsabilita Sociale d’Impresa (CSR o RSI) è stato a più riprese posto al centro dell’attenzione delle istituzioni comunitarie, identificandolo quale “aspetto del modello sociale europeo” e strumento per difendere la solidarietà, la coesione e le pari opportunità a livello comunitario.

Da ultimo, con la Comunicazione n. 681 del 2011 Strategia rinnovata dell'UE per il periodo 2011-14 in materia di responsabilità sociale delle imprese, la Commissione europea ha definito la nuova strategia comunitaria rinnovata in materia per il periodo 2011-2014 e proposto una nuova definizione del concetto di RSI come "responsabilità delle imprese per il loro impatto sulla società", in luogo di quella precedentemente adottata con il suddetto Libro Verde del 2001, che la qualificava come “integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle imprese nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate”. Nel rivedere e semplificare la definizione di RSI, la Commissione stessa ne ha in qualche modo ampliato la portata. Il concetto di RSI deve andare ben oltre il semplice rispetto della legislazione vigente e, in tal senso, si pone anche il ruolo delle autorità pubbliche, che sono chiamate a svolgere un ruolo di sostegno, incoraggiando la promozione della visibilità della RSI e la diffusione delle buone pratiche.