prima pagina indice del numero stampa questa pagina esporta in pdf Quaderno del 20 dicembre 2018

+T -T In Pillole

Privacy, il GDPR e la normativa in Italia

Dallo scorso maggio è diventato pienamente operativo in tutti i Paesi Ue il nuovo Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (GDPR - Reg. (UE) 2016/679). L’obiettivo di questo provvedimento è stato quello di garantire ai cittadini comunitari, in tutta l’Unione, una coerenza delle norme a protezione dei diritti e delle libertà fondamentali delle persone fisiche, con riguardo alla tutela dei dati personali.

L’Italia, come altri Stati membri, ha adottato una propria normativa di adeguamento per garantire la piena coerenza della legislazione nazionale con le previsioni del nuovo Regolamento europeo. Ciascun Paese, infatti, ha potuto declinare la propria normativa, nell’ambito degli spazi di delega offerti dal Regolamento, e stabilire, ad esempio, le condizioni per specifiche situazioni di trattamento e determinare con puntualità i vincoli in base ai quali il trattamento di dati personali è lecito.

In Italia la norma di riferimento è il decreto legislativo 101/2018, entrato in vigore lo scorso 19 settembre, che ha adeguato il D.lgs. 196/2003 al GDPR.

Nelle slide allegate presentiamo un quadro sintetico delle novità introdotte dal Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali e l’iter di adeguamento normativo in Italia, con un focus su alcune innovazioni rilevanti previste dal novellato quadro legislativo. Le slide sono state illustrate durante i lavori della Rete di Comunicazione FSE lo scorso 20 novembre.

Documento allegato: Slide-Privacy