prima pagina indice del numero stampa questa pagina esporta in pdf Quaderno del 31 marzo 2015

+T -T Focus

Europa 2020: i risultati della consultazione pubblica

di Roberta Giangiorgi

A cinque anni dal lancio della Strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, la Commissione europea adotta la Comunicazione sui risultati della consultazione pubblica sul tema.

L’indagine si è svolta tra il 5 maggio e il 31 ottobre 2014 e ha raccolto 755 contributi provenienti da 29 Paesi, redatti da gruppi di interesse e ONG, governi ed autorità pubbliche degli Stati membri, cittadini individuali, think tank, università e fondazioni, parti sociali (sindacati e confederazioni di datori di lavoro). Anche i dati così raccolti saranno utilizzati per definire la revisione di metà periodo della Strategia, attesa per la fine dell’anno, come previsto nel programma di lavoro 2015 della Commissione. Tra gli elementi raccolti, è emerso che:

- gli obiettivi di Europa 2020 rimangono significativi alla luce delle attuali e future sfide e servono come bussola per un'azione politica che promuova lavoro e crescita a livello europeo e nazionale;

- i cinque obiettivi principali rappresentano dei catalizzatori chiave per la strutturazione del programma per l'occupazione e la crescita e contribuiscono a mantenere il focus sulla strategia; consentono di confrontare le prestazioni e monitorare i progressi nei settore chiave;

- molte delle iniziative faro lanciate nel 2010 sono state utili per raggiungere gli obiettivi prefissati, ma la loro visibilità è rimasta debole;

- servirebbe una maggiore responsabilità e coinvolgimento sul terreno per gli obiettivi della strategia.

Contestualmente alla Comunicazione, la Commissione ha pubblicato la proposta dei nuovi orientamenti integrati sulle politiche economiche e le politiche dell'occupazione, che riflettono l’approccio già enunciato nel 2015 Annual Growth Survey: entrambi i documenti serviranno per lo sviluppo del programma europeo per l'occupazione e la crescita.

Nelle Linea guida per le politiche economiche, sono ribaditi: la necessità di un sostegno agli investimenti; l’aumento della crescita tramite l’implementazione di riforme strutturali da parte degli Stati membri; la rimozione delle barriere alla crescita ed all’occupazione a livello europeo; il miglioramento della sostenibilità e la predisposizione alla crescita delle finanze pubbliche.

Nelle Linee guida per le politiche sul lavoro degli Stati membri, si sostengono la promozione della domanda di lavoro; le azioni per migliorare l’offerta di lavoro e le competenze dei lavoratori; un generale miglioramento del funzionamento del mercato del lavoro e la diffusione della correttezza e l’eliminazione delle disuguaglianze, combattendo la povertà e promuovendo le pari opportunità.

In allegato la Comunicazione sui risultati della consultazione pubblica e le Linee guida per le politiche economiche e sul lavoro.

Documento allegato: europe2020_consultation_results
Documento allegato: Linee-guida