prima pagina indice del numero stampa questa pagina esporta in pdf Quaderno del 22 marzo 2021

+T -T Approfondimenti

Il contributo del Fse al contrasto della crisi socio sanitaria da Covid-19. Misure programmate e avviate nell'Asse Inclusione sociale dei PO

Tra gli strumenti messi in campo per fronteggiare la pandemia da Covid-19, l'Asse Inclusione sociale ha rappresentato il “contenitore” più richiamato e plasmato per rispondere alle esigenze di contenimento del virus e di accesso ai servizi sanitari.

In questo Approfondimento daremo conto proprio di come sia cambiata l'interpretazione dell'Asse Inclusione sociale in risposta all'attuale pandemia e lo faremo attraverso la descrizione delle misure attuate nei Programmi operativi regionali e nazionali e le iniziative delineate nei programmi rivisti per far fronte in maniera più strutturata alle esigenze di supporto ai cittadini, in particolare ai target più fragili.

Questo percorso, va ricordato, è stato avviato a livello comunitario: dopo la dichiarazione di emergenza sanitaria internazionale da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, la Commissione ha da subito adottato diverse misure di contrasto e ha consigliato, tra l'altro, di finanziare nell’ambito della priorità d’investimento 9.iv tutte le operazioni necessarie per limitare la propagazione del virus.

A seguire, a livello nazionale sono state definite le norme per l'utilizzo dei Fondi strutturali europei nella lotta al Covid-19, in base alle quali le amministrazioni regionali e centrali, titolari di Programmi cofinanziati da Fondi SIE, e il ministero per il Sud e la Coesione territoriale hanno sottoscritto un “Accordo di Riprogrammazione dei Programmi Operativi dei Fondi strutturali 2014-2020” per reindirizzare le risorse dei PO verso misure dirette a contrastare e mitigare gli impatti dell’emergenza Covid-19.

Quindi le amministrazioni hanno strutturato la propria risposta alla crisi sociosanitaria lavorando su due strade contemporaneamente: da una parte hanno provveduto ad attivare iniziative immediate di sostegno al sistema sanitario, alle imprese e ai lavoratori colpiti dalla crisi; dall'altra hanno avviato un processo di revisione dei Programmi operativi sia per riconciliarne i contenuti con le operazioni già attivate, sia per massimizzare il contributo degli stessi al contrasto alla crisi sociosanitaria.

In allegato l'approfondimento " Il contributo del Fse al contrasto della crisi socio sanitaria da Covid-19. Misure programmate e avviate nell'Asse Inclusione sociale dei PO" a cura di Teresa Cianni, settore Fse - Tecnostruttura.

Documento allegato: Contributo-OT9-contrasto--Covid-DEF